altre destinazioni

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

Editor Restructured Text per OSX

31 dicembre 2004

Ho sempre pensato che una delle funzionalità più utili dei linguaggi di scripting Open Source come Perl e Python siano i formati di documentazione sviluppati ad hoc, che permettono di scrivere testi strutturati in maniera molto semplice, che possono essere poi convertiti facilmente in HTML, PDF (di solito via LaTeX), Unix man pages, eccetera. Esempi di questo tipo di formati sono la Plain Ol’ Documentation (POD) di Perl, Textile di PHP (anche se limitato all’HTML), StructuredText (STX) di Zope e ReStructuredText (ReST) di Python, il mio preferito per la chiarezza delle formattazioni che rendono il documento sorgente piacevole da leggere e molto simile ad un documento formattato con un Word Processor.

questo post continua, leggi il resto

Non è un fotomontaggio

31 dicembre 2004

4 commenti

TGR NEAPOLIS del giorno 29 Dicembre 2004

Non è un fotomontaggio ma uno screenshot dal TGR Neapolis dell’altro ieri, dove hanno parlato (bene e con competenza) dei podcast. Accanto a siti e podcast americani (tra cui il mio podcasters.org) è stato dato spazio a Qix come pionieri del podcast in Italia, con sottofondo dell’ultima intervista a Darkripper. Si è visto brevemente passare anche il logo di gamesblog, curato appunto da Darkripper. Una bella soddisfazione, grazie a Luca per averci segnalato il link alla registrazione Real Video. Se siete curiosi, il servizio sui podcast inizia verso il sesto minuto.

OpenCd, software libero per Windows

29 dicembre 2004

4 commenti

OpenCD software libero per WindowsThe OpenCD è un progetto che raccoglie il software Open Source più maturo, utile ed interessante per gli utenti Windows in un pratico CD con un unico programma di installazione. Tra i programmi disponibili sul CD si trovano classici come OpenOffice (suite office), Gimp (editor di immagini), Audacity (editor audio), Firefox (il browser web di Mozilla); applicazioni poco conosciute a chi non utilizza Linux come Dia (editor di diagrammi), Gaim (instant messenger), Battle for Wesnoth (gioco di ruolo), Celestia (simulazioni astronomiche); utility specifiche per Windows come CDex (ripping ed mp3 encoding di CD audio), Notepad2 (sostituto di Notepad con sintassi colorata e altre funzionalità avanzate), WinHTTrack (downloading di siti e pagine web).

Se quindi avete un po’ di banda e magari un po’ di tempo libero durante queste vacanze, e non potete permettervi Photoshop o un Macintosh ma non siete ancora pronti a fare il salto a Linux, l’OpenCD potrebbe fare per voi.

[via Jeremy Zawodny linkblog]

Parole in libertà

28 dicembre 2004

Evidentemente il troppo spumante consumato nei vari cenoni comincia a dare alla testa. I risultati si vedono sul sito di Polygen, dove proprio nel periodo delle festività si sono moltiplicate le “grammatiche” che compongono testi sempre più esilaranti (e sempre meno “politically correct”).

Ma forse ho dimenticato di dirvi cos’è Polygen. Beh, si tratta di un semplice programma open source che permette di generare testi partendo da dei “canovacci” (detti grammatiche), un pò come faceva, qualche anno fa, il mitico Dilbert Mission Statement Generator. E se creare un nuovo testo è la cosa più facile del mondo – basta fare “refresh” – anche programmare una nuova grammatica non richiede particolari competenze. Semmai, è necessario un certo gusto per lo sberleffo…

Sono aperte le scommesse

24 dicembre 2004

9 commenti

Iniziano le classiche previsioni per il nuovo anno e c’è chi inizia a scommettere sui piani di Google per il 2005. Se ne comincia a discutere nei forum di Flickr con spunti esterni: l’idea è che Google acquisirà Flickr per completare il servizio fornito da Hello e Picasa.

Si specula anche sul fatto che questo servirebbe a migliorare Google Images, perché darebbe la possibilità di aggiungere metadati più ricchi e precisi alle immagini senza nessun costo (gli utenti Flickr lo fanno già ora).

Queste previsioni non mi convincono moltissimo, finora Google non ha mai integrato tra loro più di tanto i diversi servizi, le voci dicono che Ludicorp abbia già rifiutato altre richieste di acquisizione e Yahoo! potrebbe essere più interessata ad un servizio di questa natura, proseguendo sul filone che sta portando avanti con My Yahoo! RSS e integrandolo con il proprio Yahoo! Photos per acquisirne gli utenti e sfruttare il notevole ritorno di immagine che questa novità comporterebbe, di cui Google non ha molto bisogno al momento.

In ogni caso, io preferirei che Flickr rimanesse un servizio indipendente.

Un Natale musicale

24 dicembre 2004

4 commenti

Li avevo segnalati in questi giorni ad un amico che da un po’ si occupa di musica, ma visto che non ha apprezzato la segnalazione vi ripropongo questi link tutti insieme:

- l’ormai ministro brasiliano Gilberto Gil ha messo on line sul suo sito tutti i testi e i brani audio completi della sua discografia e ha promesso che non appena avrà risolto le questioni legali, i brani audio potranno essere riutilizzati (ad esempio ritrasmessi in streaming o in un podcast) oltre che ascoltati

- l’ormai onnipresente Boing Boing segnala una compilation dei brani più famosi di Bollywood in MP3, con relativa copertina stampabile per gli ordinati (mi veniva da scrivere anal retentive ma forse è meglio ordinati) e già che siamo in tema di Bollywood vi segnalo un sito dove si trovano parecchi torrent dei film indiani più conosciuti

- entrando in tema natalizio e non solo musicale, sempre Boing Boing segnala una compilation definita Tijuana Christmas MP3s from hell che più che from hell sembra un Herb Alpert in versione natalizia, anche lei con relativa cover e retro

- concludiamo con una compilation di musica natalizia a 8bit generata su otto diverse console da videogiochi e vecchi computer, anche questa segnalata dal solito sito

E dopo questo repulisti del mio aggregatore di news, se non ci leggete di nuovo vi auguro Buon Natale da tutti noi.

Con un paio di giorni di ritardo rispetto alla pubblicazione, aggiungo una compilation di musica finto-messicana yugoslava degli anni ’50, sempre segnalata da Boing Boing.

Python per i Nokia S60

23 dicembre 2004

1 commento

È finalmente stata rilasciata da Nokia la versione di Python per i cellulari S60. Non ho un cellulare S60, ma se siete tra i fortunati potete finalmente sviluppare applicazioni per il vostro cellulare in un linguaggio semplice e umano. Se non conoscete ancora Python potete cominciare leggendo l’ottimo Dive Into Python, disponibile gratuitamente in vari formati e tradotto in italiano.
[via Andrew Channels...]

Aggiornamento 24/12/2004: se il tema vi interessa, trovate alcune risorse sul wiki e sul blog di Matt Croydon.

Vero o falso?

22 dicembre 2004

e-domeLa prima reazione di un amico che passava di qui poco fa vedendo l’immagine a fianco è stata “bello, ma quando lo costruiscono?”. E invece nonostante sembri uscito dritto dritto da un libro di Bruce Sterling (che quasi quasi ci becca anche con i cellulari in tessuto), il Tropical Islands Resort Berlin-Brandenburg esiste davvero ed è stato inaugurato pochi giorni fa. Riutilizza un hangar per dirigibili (e cosa sarebbe più appropriato in Germania di un suggestivo richiamo agli Zeppelin?) fatto costruire nel 1997 da una società poi fallita, da cui è stato acquistato per circa 30 milioni di euro. Altri 75 milioni se ne sono andati per riempire il guscio vuoto con 30.000 m3 di suolo e sabbia bianca, 500 piante esotiche, e tutti gli impianti necessari a riscaldare acqua e ambiente per creare un microclima temperato o subtropicale.

questo post continua, leggi il resto