altre destinazioni

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

An unusual referrer

30 settembre 2004

My brother noticed a strange referrer for this page in his logs today (split over a few lines for convenience):


http://adtools.corp.google.com/cgi-bin/annotatedquery/annotatedquery.py?q=SMSMAIL

&host=www.google.com&hl=it&gl=IT&ip=&customer_id=&decodeallads=1&ie=UTF-8
&oe=utf8&btnG=Go Annotate&sa=D&deb=a&safe=active&btnG=Go Annotate

Maybe it’s pretty common, and it’s just that living at the periphery of the Empire we’re not too interesting for Google and never see this kind of referrers in our logs. But I’m curious anyway, and I like the fact it’s obviously a Python script.

The few bits of information that can be gathered from the URL are:

  • it’s a Python script :) whose name seems to suggest that its purpose is to perform a query that lets you add or view annotations for a set of results or for some of them
  • it’s a placement ad tool for corporate clients (adtools.corp.google.com)
  • it has a customer_id field, empty in this particular case
  • it has a button labeled “Go Annotate”, thus it probably lets you add not (or not only) view annotations
  • it has a decodeallads field, so probably the query results are used to check for ad placement

My guess is a tool to aid in fine-tuning ad placement for Google’s paying customers, where they can perform a query on a set of keywords, see on which of the result pages their ad would be placed, and annotate the placement for Google’s staff.

Anybody knows better?

Una suoneria per aumentare le dimensioni del seno

29 settembre 2004

In giappone Shukan Gendai sostiene che una suoneria di telefono cellulare con una specifica sequenza di toni possa aumentare le dimensioni del seno di una donna.

Hideto Tomabechi, la persona che ha sviluppato la suoneria, ritiene che l’ascolto della sequenza di toni stimoli una parte del cervello con un effetto subliminale che metterebbe in moto alcuni muscoli del corpo causando l’aumento della dimensione del seno.

Incredibilmente la suoneria, solo nella prima settimana, è stata scaricata da oltre 10.000 persone

Città in rovina

29 settembre 2004

rovine moderne

Se vi è piaciuto The Day After Tomorrow, su Worth1000 una divertente gara a chi crea in Photoshop le immagini più belle sul tema Rovine moderne. Altre gare di Photoshop sono ancora in corso, tra cui Stupid Protests 5, Evil Animals 4 e Final Photo 6.

Free Culture in mp3

29 settembre 2004

Non è una notizia recentissima, ma soprattutto in Italia la pubblicazione di Free Culture di Lawrence Lessig potrebbe essere sfuggita a molti, così come la sua edizione in mp3 (ovviamente gratuita) a cura di lettori e amici di Lessig.

Per chi non lo conoscesse, Lessig è professore di legge alla Stanford Law School e membro del consiglio della Free Software Foundation. Prima di Free Culture, Lessig ha pubblicato The Future of Ideas e Code and Other Laws of Cyberspace.

Free Culture, disponibile come abbiamo detto gratuiramente sia in versione a stampa che in versione audiolibro, tratta della creatività, del riutilizzo e della rielaborazione di opere di ingegno e dei problemi ad essi collegati. Il libro non è interessante solo per chi lavora a stretto contatto con Internet o se ne interessa da vicino, ma anche e soprattutto per chi vuole capire come stanno cambiando il nostro mondo ed i nostri orizzonti culturali. Se masticate un po’ di inglese, è sicuramente una delle letture più interessanti di quest’anno (e se disponete diun lettore mp3 uno dei modi migliori per approfittare dei tempi di spostamento tra casa e lavoro/scuola).

LinuxWorld Expo 2004 Day 1

22 settembre 2004

LinuxWorld Expo 2004 - Milano

Grazie a un po’ di ingegno abbiamo recuperato una connessione wireless aperta e siamo quindi in grado di raccontarvi con una certa continuità come sta procedendo il LinuxWorld Expo 2004 che è in corso a Milano. Per ora la cosa più interessante è allo stand Sun, dove sono installate delle SunRay che usano il tanto atteso software di gestione che gira su Linux. Pochi stand (i principali quelli di IBM, RedHat, Novell/SuSe, Sun), molto marketing, ma qualche cosa di interessante si riesce a cogliere gironzolando per le sale conferenza e chiacchierando con ospiti e conferenzieri (ho appena finito una interessante chicchierata con uno dei due ragazzi che hanno sviluppato e gestiscono JobCrawler, anche gli sviluppatori Java possono essere simpatici). Per il resto, andate sul nostro forum dove cercherò di tenervi aggiornati tra una sessione e l’altra.

Gnome 2.8 impressioni d'uso

20 settembre 2004

Gnome 2.8

Come solito, Slackware è una delle prime distribuzioni Linux ad offrire ai suoi utenti una nuova versione di Gnome. Gnome 2.8, rilasciato appena 5 giorni fa, è infatti già disponibile (anche se in versione di test) nella versione Dropline Gnome. Il download consiste in un iso con tutti i pacchetti che compongono la nuova versione, che comprende anche un aggiornamento di X e di alcune librerie di sitema, e in un iso con i sorgenti e l’ambiente di compilazione che è ovviamente opzionale. Per scaricare l’iso è necessario disporre di un client BitTorrent, se non ne avete uno vi consigliamo Azureus, disponibile per tutte le piattaforme su cui funzioni Java2.

Posteremo le nostre impressioni d’uso (e alcuni screenshot) nel nostro forum dedicato a Linux, dove speriamo di leggere anche i vostri commenti. I forum sono una nuova funzionalità di Qix, disponibile solo da oggi pomeriggio. A breve qualche articolo per spiegarvi più in dettaglio perchè li abbiamo messi, ma siete invitati ad usarli e a sentirvi a casa propria da subito.

WS-critica

19 settembre 2004

Tim Bray (per chi non lo conoscesse, un’autorità nel campo della ricerca testuale, uno degli ideatori dell’XML e attualmente Director of Web Technologies all Sun) ha pubblicato oggi sul suo weblog una critica allo stato delle specifiche su SOAP ed i Web Services.

[...] Per quanto ci provi, continuo a pensare che lo stack WS-* sia gonfiato, opaco, e troppo complesso. Penso che sia difficile da capire, difficile da implementare, difficile da far interoperare, e difficile da rendere sicuro.

[...] Guardo Google e Amazon e EBay e Salesforce e li vedo fare decine di milioni di transazioni al giorno che richiedono pompare XML avanti e indietro su HTTP, e non posso fare a meno di notare che non sembrano avere molto bisogno del WS-apparato.

[...] Ho intenzione di restare fuori dai giochi e guardare i WS- visionari e WS-sognatori e WS- evangelisti procedere e WS- costruire i loro WS-futuri. Dato che mi è capitato di prendere delle cantonate prima d’ora, e può darsi che se ne escano con qualcosa che WS- funziona e che la gente vorrà WS-usare. E se lo faranno, mi alzerò e dirò "mi sono WS- sbagliato".

Per chi come noi è stato sempre scettico verso l’hype e l’overingegnerizzazione che da sempre circondano i Web Services, le parole di Bray sono una ventata di aria fresca, e ci fanno sentire un po’ più sicuri di noi stessi quando (spesso, purtroppo) ci capita di avere a che fare con consulenti di note società che parlano solo per acronimi e proclamano che ogni progetto degno di tale nome non possa fondarsi che su Java o .Net e l’implementazione di qualche migliaio di pagine di WS-specifiche.

Camper per Amatori

17 settembre 2004

Land Rover 101 Forward Control

Se avete qualche migliaio di euro che vi crescono, amate l’avventura e avete solide attitudini meccaniche, questo è il mezzo che fa per voi. Per chi non l’avesse mai visto è un Land Rover Forward Control, mezzo piuttosto raro progettato dalla storica casa inglese tra il 1968 e il 1971, e prodotto in soli 2668 esemplari per usi civili e militari dal 1975 al 1978. Il Forward Control in questione è ovviamente a 4 ruote motrici ed equipaggiato di un motore V6 benzina da 2.6 litri. In origine utilizzato come veicolo per i vigili del fuoco è stato in seguito convertito a camper ed è omologato per il trasporto di 8 persone. Il FC, come tutte le Land Rover d’epoca, non è un veicolo per chi ama le comodità o la velocità, ma ha prestazioni in fuoristrada impressionanti come le sue cugine dall’aspetto più automobilistico. Se potessi permettermelo, lo comprerei senza pensarci due volte.