altre destinazioni

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

categorie

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

L'iPAQ dalle sette vite

9 aprile 2005

0 commenti

categorie

Il mio iPAQ non smette mai di stupirmi: accettato il fatto che fosse definitivamente morto dopo tre anni di servizio, per non far rovinare la batteria (che pensavo potesse servire su qualche residuato bellico da acquistare su Ebay) oggi pomeriggio l’ho messo sotto carica. Dopo qualche ora, lo prendo in mano lo accendo e, vedendo comparire gli avvisi degli appuntamenti ormai scaduti, mi viene istintivo toccarli col dito per annullarli. L’iPAQ ha reagito, gli avvisi sono scomparsi e io sono rimasto a bocca aperta, dato che dieci giorni fa lo schermo aveva smesso di reagire, e nemmeno smontare il palmare e controllare i connettori era servito a nulla.

Incredibile, quasi che l’arrivo dello Zire abbia fatto ingelosire il mio buon vecchio catorcio, che ha deciso di rimettersi a funzionare. Peccato che ormai il Palm mi piaccia proprio, un po’ per le dimensioni ridotte (nella foto vedete la differenza di spessore, l’iPAQ ha il dorso CF), un po’ per la batteria che si carica in fretta e sembra tenere parecchio, un po’ per la brillantezza e nitidezza dello schermo, molto per la presenza della macchina fotografica incorporata. Ho deciso quindi di tenere sotto osservazione l’iPAQ sperando che sia davvero resuscitato, e utilizzarlo come registratore portatile a Parigi. Poi si vedrà, mi dispiace darlo via (e ha comunque lo slot SD rotto e lo schermo decisamente meno luminoso di quando era nuovo), forse però a qualcuno potrebbe servire.