altre destinazioni

vedi anche

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

categorie

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

John Lawton - Riptide

16 novembre 2005

0 commenti

tag

categorie

Riprendo a pubblicare qui le recensioni dei libri migliori che sto leggendo, dato che il mio blog italiano ormai è questo.

Qualche settimana fa, in preda a crisi di astinenza da buoni libri, ho aperto un thread sul forum di Textdrive chiedendo consigli. Dal mucchio di autori e titoli (alcuni dei quali ho iniziato a leggere, come John Carrol che mi è piaciuto così così) è spuntata una gemma: John Lawton.

I romanzi di Lawton, ambientati nell’Inghilterra del secondo conflitto mondiale, sono ottimi gialli scritti con divizia di riferimenti storici e culturali, e conditi con una buona dose di sano umorismo tipicamente inglese. Come scrive l’ottimo Grumpy Old Bookman (scoperto ieri cercando Lawton su Technorati):

All in all, Lawton is a literate, thoughtful and skilled writer in a genre which is often regarded as inferior to the literary novel. The latter view is complete balls, of course, and most people, fortunately, have the good sense to ignore it.

Se volete avvicinarvi a Lawton, potete cominciare da Riptide che, anche se è il quarto romanzo della serie con protagonista l’ispettore Troy, rappresenta il primo nell’ordine cronologico della narrazione. Ovviamente se potete vi conviene leggere il romanzo in lingua originale, e se volete risparmiare e siete nei paraggi vi posso prestare volentieri la mia copia (hint, hint).