altre destinazioni

vedi anche

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

categorie

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

Salviamone qualcuno

14 dicembre 2006

4 commenti

tag

categorie

Magari per l’anno prossimo, ma salviamone qualcuno. Sto parlando di animali, allevati e trucidati per permettrci (anzi, permettervi) di ingozzarvi fino a scoppiare durante le prossime feste. Una cosa che, come dice boh che ha lanciato l’appello, “Fino agli anni ’50 aveva un senso, di carne sulle tavole italiane ne circolava assai poca ed era un’occasione di fare festa mangiando bene, ma dopo la ricostruzione del dopoguerra e il boom economico, poi i favolosi anni ’60 e ’70, e ora le diete iperproteiche — che prescrivono pochi grassi e carboidrati — di carne ne mangiano sempre tutti, anche due volte al giorno.”

Non c’è bisogno di diventare vegetariani, anche se non sarebbe mica male, ma rinunciare agli eccessi magari sì. E rilanciare l’appello (citando chi l’ha lanciato) sul vostro blog, come hanno già fatto altri.

4 commenti

  • boh
    14 dicembre 2006 #

    ci sono tanti amici vegetariani, ho notato..:)

  • Massimo Moruzzi
    15 dicembre 2006 #

    beh, ma diteci almeno dove andare, il 31 dicembre a mangiare fagioli, melanzane e pomodori…

  • Gianka
    17 dicembre 2006 #

    2 volte al giorno? Stomachevole… ma chi mangia carne due volte al giorno? Io sempre per bar, tavole calde e snack per questioni di lavoro, spesso arrivo a casa alla sera sognando una bella fetta di roastbeef o di scamone, la bramo. E invece il più delle volte per questioni "logistiche" ci sono le penne al pomodoro, bisogna che mi riorganizzi. Un paio di sere la settimana almeno, rossa o bianca che sia va benissimo.

  • swarzy
    17 dicembre 2006 #

    tra l’ altro sembra che ci sia un legame tra abitudini alimentari ed intelligenza:

    http://www.instablog.org/articoli/22476.html

    http://news.bbc.co.uk/1/hi/health/6180753.stm