altre destinazioni

vedi anche

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

categorie

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

Qix, versione 3.0

6 ottobre 2007

23 commenti

tag

categorie

Qualcuno se ne sarà già accorto: ieri sera ho girato la chiavetta e abbandonato finalmente WordPress (+Lightpress) dopo 3 anni di onorato servizio. Il nuovo software che fa girare questo blog è scritto in Django,
ed è la versione monoblog di quella che — spero — diventerà una
piattaforma multiblog e multiutente stabile, facile da gestire e con
qualche funzionalità interessante, come scrivevo un po’ di tempo fa.

Mancano ancora parecchie cose, prime fra tutte il caching delle pagine pubbliche (ora sono tutte generate dinamicamente) e una console di amministrazione su misura, invece di quella standard di Django con qualche modifica che sto usando ora. Altre cose ci sono già (temi, plugin, trackback, weblogs ping, editor WYSYWIG, ecc.), e soprattutto l’applicazione è strutturata in maniera lineare, in modo da permettere a chi mastica un po’ Python di estenderla facilmente. Credo infatti (e lo sostengo da tempo) che sia ora che qualcuno sviluppi una piattaforma alternativa a WordPress e MovableType, con un’architettura più semplice e moderna che garantisca prestazioni decenti e una facile estendibilità da parte di sviluppatori, designer e utenti. Non so se sarà la mia, ma intanto ci provo.

Il nuovo software segue la tradizione ufficiosa delle applicazioni Django (e di Django stesso) che dà alle applicazioni il nome di un musicista famoso: Django (Reinhardt), (Duke) Ellington, (Luis Armstrong detto) Satchmo. Il nome che ho scelto è Luambo, in onore di François Luambo Makiadi detto Franco, forse il più grande musicista di rumba congolese — genere musicale che da un po’ di tempo accompagna le mie ore di coding.

Oltre al software ho cambiato anche layout: era tempo che volevo qualcosa di più semplice e leggibile, il vecchio layout a tre colonne (che pure ai tempi era abbastanza innovativo) va bene per un blog commerciale, ma mi stava sempre più stretto e insieme a WordPress finiva per togliermi la voglia di scrivere. Il nuovo layout è stato abbozzato da me e rivisto da Antonio Cavedoni, che è tra i pochi in Italia in grado di coniugare web design e tipografia.

Se avete commenti o curiosità, fatevi sentire nei commenti. E abbiate pazienza se salta fuori qualche bug, vedrò di sistemarlo più velocemente possibile.

23 commenti

  • becks
    6 ottobre 2007 #

    ah ecco perche' mi sono riapparsi i vecchi rss ;)

  • ludo
    6 ottobre 2007 #

    Eh si, purtroppo non c’era altro modo. :)

    Primo bug: le email di notifica dei commenti non arrivano. Umph…

  • eio
    6 ottobre 2007 #

    importa già i wxr di wp? :)

  • PseudoTecnico
    6 ottobre 2007 #

    Sbaglio oppure ieri sera i commenti erano in ordine inverso rispetto a WordPress? Pensavo ad una scelta controcorrente :P

    Sarebbe utile aggiungere la possibilità di iscriversi ai commenti via e-mail (la classica opzione di notifica) e l’anteprima del commento, tutte funzioni ottenibili in WordPress tramite plugin ;-)

  • Andrea Beggi
    6 ottobre 2007 #

    Sarebbe bene, IMHO, che i link cambiassero in qualche modo al passaggio del mouse. Ma probabilmente dipende dal CSS e non dalla piattaforma. Per diffondere al massimo la piattaforma la cosa migliore da fare è fornire strumenti di importazione semplici per migrare da altri blog engine.

  • Michele
    6 ottobre 2007 #

    Il layout mi piace molto, quindi complimenti a entrambi! E ovviamente non vedo l'ora di dare una sbirciatina al sorgente... ;)

  • francesco
    6 ottobre 2007 #

    Ottimo il layout. Mi stuzzica alquanto. Se serve qualche volontario ci gioco volentieri! :)

    ciao, f.

  • Lawrence Oluyede
    6 ottobre 2007 #

    grande :D

  • ludo
    7 ottobre 2007 #

    eio: no, ma ho lo script che ho usato per importare Qix, appena ho tempo lo adatto.

    pseudo: non sbagli :) l’anteprima non mi piace, credo invece che metterò un editor vero anche per i commenti; la notifica via mail è tra le cose che arriveranno, insieme alla possibilità di modificare un commento già pubblicato per chi lo ha scritto.

    andrea: sui link non sono molto convinto, secondo me così (il colore standard da quando esiste il web) sono già abbastanza chiari; ma forse ti riferisci a quelli a destra, beh sì, ci vuole veramente poco è una riga di CSS; provo e vediamo come va.

    michele: guarda che non è in Rails… :)

    francesco: appena l’ho rodato un po’, lo apro ai volontari; nel frattempo grazie.

    law: aspetta a dirlo, vediamo come evolve. :)

  • eio
    7 ottobre 2007 #

    i "tag principali" lì a destra, almeno su safari, ti sfrangicano tutta la pagina, eh

  • Nicola Larosa
    7 ottobre 2007 #

    Azz, mi sa che devo darmi una mossa con quella cod e review... ;-D Intanto complimenti!

  • Antonio Cavedoni
    7 ottobre 2007 #

    eio: huh? Anche io sono su Safari e non vedo sfrangicamenti di sorta: puoi elaborare?

  • Dario Salvelli
    7 ottobre 2007 #

    WP + Light dunque definitivamente abbandonati ? Ottimo progetto ed idea,da seguire questo Luambo: ho sempre detestato i layout a 3,anche per i blog commerciali,troppa confusione. Questo è minimalista ed essenziale e mi piace: come dice Andrea saranno fondamentali poi le possibilità di migrazioni per un eventuale trasferimento. In bocca al lupo a te ed a Cavedoni,che ho sempre apprezzato per i suoi lavori.

  • Matteo Scotuzzi
    7 ottobre 2007 #

    occaspiterona... non me l'aspettavo il nuovo layout, mi sono quasi spaventato...scherzo :D secondo me è un progetto fantastico, e sono ancora più contento del fatto che lo aprirai ai volontari ^__^

  • jan
    8 ottobre 2007 #

    Bel layout, mi ricorda blogtxt.

  • fullo
    8 ottobre 2007 #

    bravo! era ora che mollassi seriamente quel linguaggiaccio che è il php! ;P

    cmq, come sempre, ottimo lavoro ed in bocca al lupo per il nuovo leader del blog publishing (per python ;D ).

  • Davide
    8 ottobre 2007 #

    Complimenti, bravissimo! Non vedo l’ora di passarci tutti i post del mio blog, appena Luambo sarà più che stabile!!!

    Continua così!

  • Davide
    8 ottobre 2007 #

    Visto e-mail e url che ti ho postato nel primo commento deduco che la pulizia approfondita della tastiera abbia portato non pochi problemi alla lettera "e" & "w".

  • ludo
    8 ottobre 2007 #

    Hahah Davide, capita :)

  • Cristian
    8 ottobre 2007 #

    Penso che in questo momento niente come una piattaforma per blog possa stimolare ad affrontare un nuovo linguaggio di programmazione come Python.

    Visto che conosci bene da tempo quali sono i difetti di WP e MT c’è proprio da ben sperare: ora mi manca solo di far partire un pò di spamming per convincere quei matti di Dreamhost ad un supporto Python decente.

    Altrimenti dovrò decidermi a finire quel maledetto server che mi attende da non so quanti mesi..
    Complimenti anche per il template e.. buon lavoro!

  • enrico
    9 ottobre 2007 #

    Mah … secondo me hai solo cambiato il layout, incasinato un po’ qualcosa per creare apposta dei bachi da versione beta, e sotto sotto tutto gira come prima su WP+lightpress ;-)

    Ciao Ludo e complimenti, spero di poter provare il tutto quanto prima.

  • dat
    10 ottobre 2007 #

    già da qualche tempo egon mi aveva messo la pulce nell’orecchio, ora me ne sono convito, sì, caro visitatore, i blog ormai sono passati a miglior vita, andati, kaputt. La diffusione, avvenuta con una rapidità superiore a quella della peste nel...

  • neon
    16 ottobre 2007 #

    Tutti sanno che il successo di WP è dovuto in buona parte al fatto che sfrutta php/mysql due cose ottenibili su qualunque hosting a prezzi irrisori.

    Sarebbe bellissimo utilizzare un CMS per blog basato su ruby o python ma il successo di un progetto simile è limitato proprio dal punto di forza di WP.

    Complimenti per il lavoro.