altre destinazioni

vedi anche

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

categorie

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

Sempre più stupidi

22 settembre 2008

8 commenti

tag

categorie

E così le FS, anzi Trenitalia, hanno deciso che zecche e pulci sui treni sono dovute non a mezzi vecchi e mal puliti, ma alla presenza di cani a bordo. Come se ce ne fossero tanti, come se fosse facile portarli tra limiti (niente Eurostar, e ormai i treni a lunga percorrenza lo sono quasi tutti), imposizioni (museruola, pagamento del biglietto ma niente posto), sovraffollamento e generale poca tolleranza del pubblico viaggiante.

Il classico rimedio all’italiana: qualche bel titolone sul giornale, una soluzione apparentemente semplice ma in realtà pochissimo razionale, e un bel giro di vite ai già limitati diritti di una fascia di utenza poco protetta, i padroni dei cani non automuniti appunto. I quali a questo punto potrebbero aspettarsi anche altri soprusi: hai un cane a casa? rapa i figli a zero prima di mandarli a scuola; hai un cane a casa? disinfestazione obbligata ogni mese; eccetera. Per non parlare dei cani che verranno abbandonati prima di qualche partenza, in barba a leggi e sanzioni (penali) che ovviamente quasi mai vengono applicate.

Chi ci guadagna? Le FS che se la cavano con un bel comunicato stampa e una variante al regolamento, invece di spendere soldi per l’ammodernamento dei vagoni e il miglioramento dei servizi di manutenzione. E il carrozzone automobilistico, dato che per viaggiare con un cane sarà necessaria l’auto di proprietà. Ora manca solo che il divieto venga esteso ai mezzi pubblici ed ai taxi. Se state per innescare una polemica, andate prima a documentarvi su come sono trattati i cani nei paesi civili.

8 commenti

  • Marco Cattaneo
    22 settembre 2008 #

    Consideriamo almeno prima la salute e l'incolumità delle persone, poi, eventualmente, gli animali. Trenitalia non ha scritto "eliminiamo i cani, così non ci saranno più zecche", ma semplicemente che faranno ANCHE questo. Piuttosto, possiamo escludere che non siano i cani a portarcele le zecche, intanto?

  • ludo
    22 settembre 2008 #

    Marco, hai mai avuto un cane?

    “prima la salute e l’incolumità delle persone, poi, eventualmente, gli animali”

    Eventualmente? Ma sei scemo? E che c’entrano i cani con i nidi di zecche? Informati prima di parlare…

  • Andrea Perotti
    23 settembre 2008 #

    Ludo, io farei leggere questo ai signori delle ferrovie italiane.

    E non per voler dire mi pare anche che i treni Svizzeri siano molto più puliti e ben tenuti di quelli italiani nonostante non sia raro trovare persone che viaggiano con il proprio cane al seguito…

    E aggiungo che durante l’inverno nei week-end di gare di sci un mio amico si porta dietro il cane, un bel bovaro bernese, e mai nessun albergo ha fatto storie di nessun tipo per tenerlo in camera.
    E io non ho mai visto ombra di zecche o pulci ne su treni ne da altre parti…

    Mi sembra che in italia si vada sempre più indietro ;)

  • ludo
    23 settembre 2008 #

    Grazie Andrea, è esattamente quello che intendevo.

    Carino come un italiano che vive al centro-sud appoggi le ferrovie e se ne freghi dei diritti degli animali e dei suoi padroni. Uno che vive in Svizzera invece la pensa all’opposto.

    Non so perchè, ma quasi quasi rimpiango il Lombardo-Veneto e la dominazione austriaca, almeno allora a Milano le cose funzionavano (il primo catasto edilizio, ecc.). Tanto non è che mi senta particolarmente rappresentato dalla classe politica e dirigente italiana…

  • becks
    23 settembre 2008 #

    i treni sono sporchi al 90% perche' non vengono puliti e sono vecchissimi (non parlo degli eurostar, ma dei treni normali che milioni di pendolari prendono ogni giorno, me compreso), al 10% per la maleducazione e la sporcizia umana. e vorrei chiedere a marco se e' mai salito su un treno, e se crede che siano stati branchi selvaggi di cani e ridurlo cosi'. sento annunci del genere da lustri, poi tutti i giorni mi siedo sui soliti sedili di m**** ciao

  • Beppe
    28 settembre 2008 #

    Ci sono treni e treni... da Milano provate a prendere il Milano-Napoli e poi il Milano-Lugano...

  • Nessuno
    28 settembre 2008 #

    Anche se Trenitalia avesse deciso di iniziare dai cani per poi fare altro, ha semplicemente preso per il naso la gente. Prima di tutto devono curare la pulizia dei vagoni, poi semmai fare altro ma di sicuro non vietare l'accesso ai treni ai cani, che puoi star sicuro portano molto poco spesso le zecche, visto che se viaggiano in treno hanno un padrone e quasi sicuramente sono tenuti in casa belli puliti....

  • Riccardo
    1 ottobre 2008 #

    Ludo, scusami, credo che tu ne sappia decisamente più di me. Non abito a Mlano ma ci vengo spesso per lavoro e, proprio a breve, vorrei portare con me il mio cucciolone (un golden retriever di 35 chili! :)). Posto che ci arrivo in auto, ma che poi (per vari motivi) devo lasciarla in un posto, in taxi e Metro posso portarlo con me? grazie mille