altre destinazioni

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

Ma l'esercito?

31 agosto 2008

4 commenti

Invece di far sostare le camionette in piazza Duomo, non si può mandare qualche centinaio di uomini ad arrestare questi? O le leggi ci sono solo per gli extracomunitari?

Valvole / 2

27 agosto 2008

7 commenti

Se vi può interessare, probabilmente si organizzerà un group buy per prendere i componenti dell’ampli valvolare del mio post precedente, con tutto l’occorrente eccetto il cavo (che vi potete procurare su ebay o in qualsiasi negozio di elettronica o meglio audio per qualche euro) e il case (tra i 5 e i 10 euro da Hifi2000 più spedizione dall’Italia, oppure usate una scatola di latta o ve lo costruite come ho fatto io). Il costo di un kit dovrebbe essere sui 65 dollari, circa 40 euro.

Valvole!

25 agosto 2008

11 commenti

Il mio primo amplificatore valvolare, fatto in un weekend (si lo so, manca ancora la ghiera del volume). Come suona? Molto bene, grazie. Per i curiosi, il progetto è in questo thread su Head-Fi.

Millet Starving Student Hybrid

Ciao ciao Shaft

11 agosto 2008

1 commento

E’ morto oggi Isaac Hayes, che i più giovani conoscono per aver dato voce allo chef di South Park, e che è stato una delle icone della musica nera dalla fine degli anni ’60 agli ’80. Se non avete mai ascoltato nulla di suo, godetevi uno dei pezzi che preferisco dalla colonna sonora di Shaft, il film più famoso del genere blackxploitation in voga più di trent’anni fa.

Che è successo alle poste?

9 agosto 2008

4 commenti

Due giorni per un pacco dall’Olanda a Milano, quattro giorni per uno da Milano a New York. E non consegne celeri e costosissime, ma banali raccomandate per l’estero. Che le poste italiane siano improvvisamente diventate efficienti?

Gmail ha rotto

7 agosto 2008

8 commenti

Da quando è disponibile il supporto IMAP su Gmail — circa un anno — ho migrato i miei domini su Google Apps: non devo più gestire un server SMTP e uno IMAP, non devo lottare contro gli spammer, scarico i server che sono già abbastanza stressati, ho a disposizione oltre all’accesso IMAP l’interfaccia web di Gmail che, per quanto lenta e poco efficiente, è parecchio comoda quando si è in giro.

Tutto bene, tranne un piccolo problema: negli ultimi tempi il servizio è pessimo. L’accesso è spesso lentissimo, e soprattutto ormai ogni mezz’oretta parte una raffica di errori di autenticazione sia su IMAP che su SMTP, e bisogna fare le evoluzioni per sbloccare i servizi. Zigzagando su Google Groups sembra che il problema sia dovuto a un limite imposto da Google, che rifiuta temporaneamente l’accesso se si effettua un polling della casella di posta più frequente di 10 minuti, con conseguente necessità di sblocco della password tramite un captcha (molto comodo, davvero, geniale).

Peccato che anche riducendo la frequenza di polling gli errori di autenticazione continuano ad esserci, e lo sblocco non serve a nulla. Evidentemente anche i cervelloni PhD-muniti hanno i loro bei problemi di scalabilità e ergonomia. Io per quanto mi riguarda penso che fra non molto ritornerò ad utilizzare i mie fidi Qmail e Dovecot, o al limite i servizi di mail a pagamento di DNS Made Easy, una società seria che fa due cose sole ma le fa molto bene da anni. Ciao ciao Google…