altre destinazioni

vedi anche

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

categorie

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

Un paese allo sbando

7 luglio 2009

4 commenti

tag

categorie

Non mi sembra di aver visto nulla sui quotidiani nazionali a proposito delle supposte richieste di espulsione dell’Italia dal G8:

The Italians have been just awful. There have been no processes and no planning.

E in effetti, come dargli torto: un premier attempato e libertino, con chiare derive autoritarie e che confonde continuamente pubblico e privato; trasporti allo sbando, nel piccolo (trasporti urbani), medio (pendolari) e grande (Viareggio); ricerca inesistente e università in mano a mafie baronali; una classe dirigente con poco ricambio, e in genere (parlo per esperienza) poche competenze specifiche e nessuna attitudine all’innovazione; metà del paese che economicamente arranca dietro l’altra metà, che ultimamente non se la cava poi troppo bene; eccetera eccetera.

L’espulsione dal G8 sarebbe solo la constatazione di uno stato di fatto ormai evidente a molti.

Edit: vedo che la Repubblica ha appena messo in prima pagina un articolo sulla questione.

4 commenti

  • riffraff
    7 luglio 2009 #

    visto anche sul sole 24ore, tanto per non dire che è solo la solita RCS "antiberlusconiana" ;)

    D’altronde, la parte interessante dell’articolo è alla fine: l’italia rimane una delle economie più grosse, la spagna "col pil pro capite più alto" è collassata quando è esplosa la bolla immobiliare e pesa la metà di noi quindi non può essere un sostituto, l’unica soluzione è integrare le nove eonomie emergenti, anche perché ormai non ha senso un gruppo che escluda i BRIC.

    http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Mondo/2009/07/visti-da-lontano-italia-fuori-g8.shtml?uuid=fc923350-6afc-11de-aff7-ab2bbde5471b&DocRulesView=Libero

  • Marcob
    7 luglio 2009 #

    Gli italiani sono in gran parte una massa di ignoranti. Il vero e unico problema dell'Italia è questo. Purtroppo questo problema serve proprio a chi potrebbe fare qualcosa per ridurlo. Fine del discorso. Ognuno per se.

  • Tonino
    8 luglio 2009 #

    nel follow-up di quell'articolo del Guardian si notava che il tutto avviene sullo sfondo di un G8 non rappresentativo e che sta provando a riformarsi e la prospettiva realistica non è tanto la sostituzione dell'Italia, quanto per esempio che gli europei comincino a farsi rappresentare da un'unica delegazione

  • paolo
    10 luglio 2009 #

    Be ragazzi come darvi torto...purtroppo é come dite voi, e io vivendo all´estero non faccio altro che sentirmi ripetere come l´Italia sia arretrato e senza futuro. Inoltre berlusconi é diventato la barzelletta europea. c´é da vergognarsi di essere italiani. comunque speriamo bene nel futuro.