altre destinazioni

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

Yes, I am a data geek / 1

11 settembre 2009

1 commento

Riprendo a parlare di cose serie, dopo i deragliamenti di questi giorni, con il primo di una serie aperiodica di post sulla manipolazione dei dati. E’ un argomento che mi ha sempre affascinato, e in questa serie descriverò per ogni post un piccolo problema che mi è capitato di dover risolvere lavorando, e una delle sue possibili soluzioni. Edit: questo post è anche su Stacktrace, pensavo fosse troppo semplice per Stacktrace ma Antonio la pensa diversamente.

questo post continua, leggi il resto

Piccoli chiarimenti

10 settembre 2009

Gli ultimi giorni sono stati abbastanza faticosi, cosa che certo non aumenta il mio già scarso interesse per le polemiche intorno a BlogBabel. Credo ci sia però bisogno di qualche chiarimento, in particolare rispetto al post di Gianluca che propone una versione astiosa, grottesca, offensiva e con molte falsità di una trattativa svoltasi nei mesi scorsi.

questo post continua, leggi il resto

Perchè BlogBabel non è più in vendita

8 settembre 2009

6 commenti

Immagino che alcuni di voi si staranno chiedendo come mai l’asta per BlogBabel è stata ritirata da ebay. Sapevo che la chiusura avrebbe scatenato i (pochi) soliti noti, e che le voci di corridoio sarebbero state che BB non aveva raggiunto un prezzo adeguato, o peggio. Quello che è successo è in realtà molto più semplice: tra le tante offerte e manifestazioni di interesse ricevute in questi giorni ce ne sono state due (edit: tre) particolarmente significative, che al di là del mero trasferimento di codice, dati e dominio prevedevano una collaborazione con idee chiare, e risorse adeguate per sostenerle.

Non è difficile quindi capire che offerte di questo tipo, dove la maggior parte del valore economico dell’operazione non è attribuito alla vendita ma a quello che succede dopo, siano difficilmente paragonabili a quelle “anonime” che avrei ricevuto negli ultimi minuti dell’asta, e proseguire con questo formato non avrebbe solo fatto un torto a chi ha le migliori idee imprenditoriali e può dispiegare risorse significative, ma anche a tutta la fatica e l’impegno messo in BlogBabel in questi anni.

Da qui la sospensione dell’asta che rientra nei termini previsti da ebay, dato che le due offerte in questione altro non sono state che la prosecuzione di colloqui avviati parecchi mesi fa, cui la messa in vendita di questi giorni ha solo dato una accelerata finale. Spero quindi che chi aveva intenzione di partecipare all’asta (per non dire dei soliti, per fortuna pochi, facinorosi che hanno circondato BlogBabel in questi anni) si astengano dal ricorrere ad ebay perchè ne ricaverebbero poche soddisfazioni, dato che gli incontri dei mesi scorsi con chi ha presentato le due offerte sono documentabili in maniera oggettiva.

Questi ultimi giorni sono stati un vero tour de force, ma sono molto soddisfatto di come si è conclusa la vicenda e sono convinto che lo spirito e la tecnologia di BlogBabel verranno valorizzate al massimo nell’immediato futuro, grazie anche a un gruppo di persone entusiaste e con le idee molto chiare.

Un’ultima considerazione su ebay: lo uso da anni sia come venditore che come acquirente, ma non avrei mai pensato che mettere in vendita BlogBabel sarebbe stata una mossa così azzeccata. In un mercato tutto sommato stagnante e molto poco tendente al rischio come quello italiano, le trattative si trascinano per mesi e spesso chi compra adotta di proposto una tattica attendista, ben sapendo che le opportunità sono davvero poche. Mettere all’asta un servizio (e vi assicuro che se non avessi ricevuto offerte complesse che con l’asta poco avevano a che fare, BlogBabel sarebbe stata venduta su ebay) ha innescato due meccanismi: da un lato ha fatto intravedere ad alcuni la possibilità di acquistare qualcosa ad un prezzo basso, inferiore a quello reale e alla portata di budget tutt’altro che faraonici; dall’altro, ha spinto chi già aveva interesse ad un’acquisizione ad accelerare i tempi per cercare di raggiungere un accordo prima della scadenza dell’asta, costringendo a spingere sull’acceleratore e permettendo anche di saltare parecchie delle pastoie burocratico/aziendali (budget, approvazioni, ecc.) tipiche di processi di vendita normali.

Dov’è il nome di chi ha comperato? Per ora da nessuna parte, ho firmato un accordo di riservatezza e per una volta, finalmente, non tocca a me gestire modi e tempi di comunicazione. E credo, d’ora in poi, nemmeno più trattare con i soliti pochi facinorosi. Delle soddisfazioni di questi giorni sicuramente la più a buon mercato, ma non per questo meno gustosa.

PS — se siete tra quelli che hanno collaborato a BlogBabel in passato, abbiate un pochino di pazienza: non mi sono dimenticato di voi.

PPS — la frase “migliori idee imprenditoriali” è un po’ forte e qualcuno se l’è presa, scusatemi ma a questo punto sono davvero cotto e non mi esprimo con chiarezza, avrei dovuto scrivere “le idee imprenditoriali più vicine allo spirito originario di BB”; quello che volevo esprimere era che certe idee (incluse quelle di una terza offerta discussa in extremis e seguita da una puntatona su ebay) mi sembravano valorizzare il mio impegno di questi anni, altre (l’utilizzo come strumento di SEO massiccio ad esempio) un po’ meno.

A proposito di BlogBabel

1 settembre 2009

9 commenti

Ai soliti malpensanti, che sembrano non perdere il gusto della polemica anche ora che BlogBabel è in vendita (e magari cercano di comprarsela dopo avere sostenuto per anni che è un progetto inutile, inaffidabile, e realizzato male), vorrei consigliare di stare attenti con le allusioni diffamatorie. Da utente pluriennale di ebay con feedback del 100% su quasi 200 transazioni, non ho nessuna intenzione (né motivo) di fare giochini al rialzo. Consiglio quindi un po’ di attenzione, perchè stiamo parlando di una trattativa commerciale e la diffamazione in Italia è perseguibile per legge. A buon intenditor…

PS: e magari prima di avanzare ipotesi informatevi, su ebay non si possono bloccare gli utenti con zero feedback ma solo quelli con feedback negativo.