altre destinazioni

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

Craccare quello che si è pagato

26 ottobre 2010

4 commenti

Per la seconda volta in poco tempo mi sono trovato nell’assurda situazione di acquistare un libro elettronico, e doverlo poi craccare per poterlo leggere.

Piccola premessa: leggo in formato elettronico da ormai una decina d’anni, non solo per comodità ma anche perchè — leggendo prevalentemente in inglese — in libreria trovo davvero poco. Ho sempre trovato le occasioni di acquisto scarse e poco attraenti: vuoi per i prezzi alti, che può avere senso spendere per un libro “vero” che poi resta sugli scaffali di casa, ma non per un libro in formato “leggi e getta”; vuoi per lo scarso assortimento dei cataloghi online, dove il mio riferimento principale era Fictionwise, uno dei pochi a supportare il formato Mobipocket che usavo sul Nokia E51 e prima sui Palm. Poi all’inizio di questa estate, ho finalmente deciso di aggiornare lo strumento che uso per leggere, prendendo a pochi euro un iPod Touch 1G e installandoci prima Stanza e poi Kindle (che ora decisamente preferisco).

Con il Touch mi si sono spalancate le porte del catalogo di Amazon, da cui — complice un periodo di immobilità forzata — ho finalmente preso un po’ di libri che volevo leggere da tempo. Il problema è che non tutto è disponibile sul Kindle store dedicato a noi europei, e per riuscire ad ottenere alcuni libri bisogna trovare un bookstore online che sia disposto a vendere a noi europei, e successivamente  capire se il formato che andremo ad acquistare può essere “adattato” al Kindle (o alla combinazione hardware/software particolare che stiamo usando).

Per fortuna tra il pubblico di lettori di ebook non mancano gli smanettoni geniali, e gli strumenti e i metodi per “convertire” ebook appesantiti dal DRM sono piuttosto facili da repere. Se quindi state cercando qualche titolo US-only a buon prezzo, date un’occhiata a Libresco, che vende epub con DRM Adobe Digital Editions, dove ho preso Potsdam Station; o a eBookShop, che vende (hurrah!) Mobipocket con DRM, dove ho preso A Lily of the Field. Entrambi non si fanno problemi a vendere a chi ha una carta di credito con indirizzo europeo (anzi, usano PayPal) e hanno in catalogo libri non disponibili sul Kindle Store fuori dagli Stati Uniti, a prezzi decisamente buoni.

Piccola postilla: chi sostiene che prezzi bassi e formati accessibili (per me Mobipocket senza DRM) stimolano all’acquisto anche chi può scaricare materiale illegale, spesso ha ragione.