altre destinazioni

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

Cosa ne ho fatto del mio RPI

25 novembre 2012

Un po’ di mesi fa, preso dall’entusiasmo, avevo ordinato un Raspberry Pi. Pensavo di farne un media server, poi tra il tempo che non c’è mai, lo sbattimento di disegnare un case, e il fatto che davanti alla tele ci starò mezz’ora all’anno (le serie TV le vedo sul cellulare mentre pendolarizzo da e per l’ufficio), il mio RPI rimaneva imballato in un cassetto.

Mi ero quasi deciso a venderlo, quando ho scoperto che Edis — un provider abbastanza conosciuto per avere prezzi bassissimi — ha lanciato un servizio di colocation gratis presso uno dei propri datacenter europei per chiunque possieda un RPI. E quindi ho trovato la motivazione per spacchettare il mio, installare Debian su una SD, configurarlo e spedire il tutto in Austria. Dove l’RPI è arrivato qualche giorno fa, e prontamente messo in rete.

Non ci farò probabilmente niente, ma è meglio che tenerlo in un cassetto e un server(ino) in più non fa mai male. Se avete u RPI che vi gira in casa, magari interessa anche a voi.