altre destinazioni

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

categorie

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

Che noia...

5 febbraio 2008

8 commenti

Aggiornamento. Marco mi ha scritto e ci siamo chiariti a vicenda. Lui ha un po’ esagerato nel giudicare il mio commento originale, io nella reazione al suo post. Grazie Marco per essere uscito allo scoperto e avermi contattato direttamente, è stato un bel gesto che apprezzo. Avrò un carattere un po’ burbero ma le cose poi si chiariscono se c’è la volontà.

Che noia quelli che pretendono l’Open Source sul lavoro di altri, senza capire minimamente perchè in certi casi non ha senso (un servizio è molto diverso da uno strumento, o da una applicazione), e soprattutto senza aver mai donato nulla alla comunità se non un po’ di chiacchiere sul proprio blog. E per la cronaca, la mia affermazione “parlo per esperienza su altri progetti Open Source che ho creato o cui ho contribuito” non è “superficiale e spocchiosa”, caro il mio blogger. Prima di scrivere cazzate informati:

Tra l’altro, gli ultimi due progettini sono pezzi di BlogBabel. Certo non sono Linus Torvalds, ma tu dall’alto della comoda turris eburnea da cui sputi sentenze, che hai fatto in questi anni?

Un server HTTP per Windows

12 luglio 2006

5 commenti

Abyss Web ServerCome scrivevo un mesetto fa a proposito dello switch di Mark Pilgrim a Ubuntu, ultimamente sui computer di casa ho abbandonato il pinguino per il più veloce e tutto sommato comodo Windows. Capita quindi che ogni tanto mi debba mettere in caccia di un’alternativa ad uno dei programmi che di solito uso sotto Linux (più o meno il contrario di quello che succede agli altri), e sorprendentemente spesso saltano fuori delle piacevoli sorprese: programmi leggeri, gratuiti, facili da installare e configurare e che non sfigurano in confronto ai loro omologhi di estrazione Unix.

Oggi è stato il turno di un server HTTP installabile senza account di amministratore, da usare per servire i file statici di un sito che sto sviluppando in Django, in alternativa ad Apache che è già installato ma configurato per PHP e Lightpress. Dopo aver provato il pacchetto di Lighttpd per Windows, che ovviamente ha bisogno dei permessi di amministratore per installarsi, ho trovato l’ottimo Abyss Web Server. Un server leggero, che si installa in dieci secondi e può girare sia come servizio che come applicazione stand-alone, si configura da una comoda console via web, e supporta ISAPI e FastCGI. Decisamente consigliato se sviluppate sotto windows.

Flock, il social browser

21 ottobre 2005

5 commenti

Il blog editor di Flock

Sto provando la Developer Preview di Flock, il social browserbasato su Firefox che integra in maniera intelligente un blog editor (che vedete nella foto a fianco), Flickr, del.icio.us e altri servizi. Flock non è ancora perfetto, ma l’inizio è promettente. Nelle prossime ore impressioni d’uso e screenshot.

Technorati Tags: ,

Measure Map, statistiche Web 2.0

12 ottobre 2005

2 commenti

Measure MapLe applicazioni per l’analisi delle statistiche web non hanno ancora seguito la valanga Web 2.0 e sembrano essere ferme a qualche anno fa. Ultimamente però sembra che qualcosa si stia muovendo.

A fine settembre alcuni utenti e amministratori di TextDrive hanno iniziato a sviluppare Anemone, un programma che dovrebbe fare concorrenza a Urchin recentemente acquisito da Google, che ha fatto lievitare i costi di licenza.

Oggi invece sono state pubblicate le prime foto di Measure Map, presentato i giorni scorsi a Web 2.0 (qui un video della sessione). Da quel poco che si riesce a vedere, sembra destinato ad un successo sicuro.

Writeboard da 37signals

3 ottobre 2005

2 commenti

writeboardWriteboard è la nuova applicazione di 37signals, conosciuti per Basecamp, Backpack e altre applicazioni Web 2.0. Writeboard è un wiki composto da una sola pagina che può essere integrato con Backpack, molto curato nella presentazione e di facile utilizzo. Il target di utenza è abbastanza ampio, dato che l’installazione e l’utilizzo di un wiki non sono alla portata di tutti. C’è da scommetere che anche Witeboard avrà successo come le altre applicazioni di 37signals che lo hanno preceduto.

Se pensate di partecipare a UnMeeting, lasciate un commento per farvi mandare la password di writeboard.

Applicazioni Web 2.0 per tutti i gusti

21 settembre 2005

4 commenti

RoundCubeSe siete curiosi di vedere un po’ di applicazioni web “moderne”, leggetevi i commenti a questo post segnalato sui forum di TextDrive, e date un’occhiata anche a RoundCube che vedete nell’immagine qui a fianco.

Alcune delle applicazioni citate: il client webmail Zimbra, le start page Netvibes e Protopage, il calendario CalendarHub. Ae ne conoscete altre, aggiungetele nei commenti a questo post.

Le novità di Firefox 1.5.1beta1

12 settembre 2005

1 commento

Simon Willison riassume le novità introdotte nell’ultima beta di Firefox. Tra le più interessanti il supporto integrato per: SVG (il formato XML per disegni vettoriali); l’elemento <canvas>, introdotto da Apple per i widget della Dashboard; colonne di testo collegate secondo le specifiche W3; JavaScript 1.6.

Le novità più significative per gli utenti finali sono sicuramente il supporto integrato a SVG e il supporto per l’elemento <canvas>, almeno quando saranno disponibili le prime estensioni che lo sfruttano (ad esempio, per fare screenshot delle pagine web dal browser).

Del.icio.us in video

15 marzo 2005

Jon Udell, che apprezzo fin dai tempi in cui Byte era ancora una rivista a stampa e lui si occupava di Internet e Groupware, ha pubblicato ieri un nuovo screencast che spiega del.icio.us. Se non sapete cos’è uno screencast è presto detto: un video di solito in Flash (in modo da poter essere visto dentro un browser web) in cui è stata registrata una sessione al computer, con l’audio del narratore che spiega ciò che viene visualizzato.

I primi screencast che mi ricordo sono quelli di Joel Spolsky (a proposito, se non avete mai letto le sue ruminazioni fatevi un giro sono anche in italiano), con cui illustrava i suoi prodotti per la creazione di siti web e il bug tracking. Da un po’ di tempo Udell, che nell’anima non è solo un geek ma anche un grande divulgatore, ha iniziato a produrre screencast con una certa costanza. Se non avete mai visto uno screencast o utilizzato del.icio.us spendete cinque minuti sullo screencast di ieri, ne vale la pena anche se non capite bene l’inglese.