Colophon

11 ottobre 2007

0 commenti

Questo blog è pubblicato con Luambo, una piattaforma di publishing che ho sviluppato con Django, il framework per applicazioni web di Python. Il layout è originale, ed è stato abbozzato da me e pesantemente rivisto da Antonio Cavedoni.

Il nome Luambo segue la tradizione ufficiosa che dà alle applicazioni Django un nome di un musicista, come Django stesso che prende il nome del chitarrista Jazz Django Reinhardt, o il CMS Ellington che prende il nome di Duke Ellington, il famoso compositore e band leader. Luambo è il nome di François Luambo Makiadi detto Franco, forse il più grande musicista di rumba congolese, genere che adoro soprattuto in questo periodo.

Anche le versioni precedenti di Qix utilizzavano piattaforme sviluppate, completamente o solo in parte, da me: la prima versione uno script in Python che generava pagine statiche partendo da file di testo, non molto comodo e senza supporto per commenti, trackback, e altre funzionalità ormai indispensabili, ma sicuramente molto leggero e veloce; la seconda versione utilizzava WordPress per la console di amministrazione, e Lightpress — il frontend che avevo sviluppato in Blogo e che è ancora utilizzato sui blog del loro network — per tutte le parti pubbliche.

Dei layout precedenti, solo il penultimo — a tre colonne — era stato disegnato da me. Se non l’avete mai visto (non che abbiate perso granchè), potete recuperare degli screenshot dal mio account su Flickr.