altre destinazioni

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

categorie

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

Spigolature / 11

31 ottobre 2006

4 commenti

Una fattoria di libri. Mea culpa, mi ero perso il manifesto della Simplicissimus Book Farm di una settimana fa. Da accanito lettore di ebook le mie perplessità rimangono, da qualche parte però bisogna cominciare e quindi ad Antonio & crew i miei più sentiti in bocca al lupo.

Dub, questo sconosciuto. Il dub è da sempre uno dei miei generi musicali preferiti. Se non ne sapete niente, Nicola ha pubblicato su Chez Barne una bella storia sintetica della “psichedelia del ghetto”. Finito di leggere, andate a comprarvi qualche CD di Linton Kwesi Johnson, The Scientist e Mad Professor, oppure fatemi il solito fischio.

L’airbag per i passanti. Sembra che la Jaguar XK abbia un meccanismo che, in caso di incidente, fa saltare il cofano in modo che venga utilizzato come una sorta di airbag per il malcapitato di turno, che invece di andare a sbattere contro il rigidissimo blocco motore ha l’occasione di piegare qualche lamiera un po’ più morbida. Via All Things Distributed.

Ebook da Google

27 ottobre 2006

Qualcuno a Google sembra essersi accorto delle enormi potenzialità del monumentale lavoro di digitalizzazione di testi in formato cartaceo, che ha portato alla creazione di Book Search. Scary Stories, la collezione di racconti e romanzi dell’orrore realizzata per Halloween è un piccolo segnale, che fa però intuire cosa potrà arrivare in futuro. Aspettando l’invasione degli ebook e il recupero di testi e autori finiti nel dimenticatoio, potete intanto godervi questi libri elettronici saricabili gratuitamente. Via il sempre interessante TeleRead.

Spigolature / 9

24 ottobre 2006

3 commenti

Chi controlla i controllori? Pare che la Comunità Europea, che dovrebbe essere tra gli organismi preposti alla tutela del diritto d’autore, stia violando da anni la proprietà intellettuale di Systran, la società francese leader mondiale nello sviluppo di software per la traduzione automatica. Secondo Bruno Giussani di Lunch over IP, che riporta i dettagli dello scandalo in divenire, sarebbe un po’ come se la CEE avesse deciso di apportare modifiche a Windows, dando in appalto il progetto a una società terza senza nemmeno consultare la Microsoft.

Il nuovo Acrobat. Si chiama Digital Editions il successore di Acrobat, rilasciato in beta dalla Adobe per Windows e prossimamente disponibile su tutte le altre piattaforme. Il nuovo programma introduce finalmente il reflow del testo per adattare la pagina alle dimensioni dello schermo, una funzionalità indispensabile per leggere su smartphone e palmari, ed è decisamente orientato verso la fruizione di ebook. Dai tanti segnali di questo periodo, non è azzardato ipotizzare che gli ebook si stanno avviando a diventare un fenomeno di massa. Restano le perplessità sullo schema DRM proprietario. Maggiori dettagli sul sempre interessante TeleRead.

Un BarCamp affollato. Gaspar si chiede — giustamente — come e se si riusciranno ad accomodare le 25 e più sessioni previste nell’unica giornata del BarCamp di Torino. Secondo me, dato che molte sessioni sono iperspecialistiche e avranno un pubblico limitato, non avranno bisogno dello spazio di una sala ma si trasformeranno in chiacchierate di poche persone introno a un portatile, e potranno quindi essere programmate in parallelo. Il distributed computing è la via del futuro…

Epaper, una sperimentazione alternativa

28 aprile 2006

7 commenti

esempio fittizio di scelta delle sezioni di un quotidiano in formato elettronicoRiprendo a distanza di qualche ora il tema della distribuzione elettronica de la Repubblica annunciato ieri, ipotizzando un progetto alternativo che secondo me avrebbe molto più senso, e molto più successo.

Il progetto annunciato sembra infatti un’operazione puramente di marketing, che salta sul carrozzone di una tecnologia nuova e poco sperimentata (il lettore basato su eink), piuttosto che capitalizzare soluzioni esistenti con un’occhio all’utilizzo corrente dei media e della tecnologia.

questo post continua, leggi il resto

Epaper e media tradizionali

27 aprile 2006

1 commento

Massimo Mantellini segnala l’esperimento del gruppo l’Espresso che, seguendo l’esempio di editori stranieri come il New York Times, ha deciso di sperimentare la distribuzione elettronica del proprio quotidiano la Repubblica ad un ristretto numero di abbonati dotati del nuovo iRex Iliad.

Da accanito lettore di ebook non posso che essere contento di queste iniziative, nonostante i molti dubbi sull’ennesimo matrimonio tra editoria e nuove tecnologie. Temo però che la decisione di iniziare subito la sperimentazione sia poco felice, in parte per i problemi di gioventù che ancora affliggono l’iLiad e i lettori basati su eInk (dimensioni, lentezza di elaborazione delle pagine, assenza di lettori per i formati più diffusi, schemi di licenza dei contenuti machiavellici), in parte per i problemi cronici ancora irrisolti (DRM, prezzi paragonabili alle versioni stampate) che limitano la diffusione dei libri in formato elettronico.

Una diffusione degli ebook su larga scala sarà possibile solo quando le tecnologie saranno maturate e ci sarà un accordo globale sugli standard. E forse come osserva un commentatore del post di Massimo, quando saranno disponibili lettori di ebook con schermi srotolabili. Se vi interessa approfondire il tema, aggiungete al vostro aggregatore TeleRead, da cui ho tratto una buona metà dei link presenti in questo articolo.

Inchiostro elettronico: il futuro degli ebook?

28 settembre 2005

2 commenti

Hanlin eBook V8Dopo il costosissimo e troppo protetto Librie, potrebbe vedere la luce un altro lettore di ebook che utilizza la tecnologia e-ink (inchiostro elettronico), che permette di creare schermi sottilissimi con bianchi e neri simili a quelli delle pagine stampate. Il nuovo lettore di ebook è l’Hanlin eBook V8, e dovrebbe essere prodotto dalla società cinese Tianjin Jinke Electronics Company.

questo post continua, leggi il resto

Ebook tecnici gratis

19 settembre 2005

FreeTechBooks raccoglie ebook tecnici gratuiti e li espone in formato directory per categorie, e tramite un comodo feed RSS. Non ci trovate certo i testi della OReilly o gli ultimi bestseller, ma qualche valido manuale (specie per avvicinarsi ad un nuovo linguaggio) sì.

questo post continua, leggi il resto