altre destinazioni

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

categorie

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

Blog musicali / 2

23 maggio 2006

1 commento

Più che un vero e proprio blog, Mobtown Ska Sounds è un sito di appoggio per uno dei migliori podcast di ska in circolazione. Forte dell’esperienza pluriennale fatta con la radio universitaria WMBC, Bobby Babylon propone ogni settimana un’ora abbondante di ottimo ska selezionato da lui stesso e da ospiti che si alternano alla console. Peccato solo per l’encoding di bassa qualità.

Le mie puntate preferite? Quella di settimana scorsa sullo ska anni ’90 (MP3) e l’ultima pubblicata appena oggi, con ska d’annata adatto anche a orecchie più delicate (MP3).

Altri post sui blog musicali: Benn loxo du taccu.

Blog musicali / 1

21 maggio 2006

6 commenti

Come promesso a Pez, inauguro con questo post una serie sui blog musicali, da cui mi rifornisco del materiale udibile con cui tollerare le pulizie settimanali. Un’ottima maniera per conoscere nuovi artisti, nutrire il lettore MP3 senza spendere un occhio della testa, e farsi un po’ di cultura musicale.

Il primo della serie è Benn loxo du taccu, blog dedicato alla musica africana il cui titolo in Wolof significa più o meno “una mano sola non può applaudire”. Grande competenza e passione, e uno-due brani in MP3 per ogni post, rimossi periodicamente per fare spazio ai nuovi file. Non fatevi sfuggire l’ultima entry sull’Highlife, con un bellissimo e suggestivo brano di Paulson Kalu.

Altri post sui blog musicali: Mobtown Ska Sounds.

Il re del mambo

15 agosto 2005

1 commento

“Portami in un posto dove non siamo mai stati”.

Mica tanto facile, nella città dove hai vissuto e scorrazzato per quasi quarant’anni, che ormai vedi con gli occhi della memoria accorgendoti solo delle differenze: un nuovo negozio, una casa ristrutturata, un cantiere.

E invece finisce che pedalando imbocchiamo via Bramante per arrivare al Monumentale dove sono sepolte le mie nonne, e dopo l’incrocio con via Paolo Sarpi tiriamo dritti sbucando in un angolo di Milano decrepito e affascinante. Un vecchio capannone delle “Officine Elettriche” che sembra una basilica abbandonata, un angolo di giardino ritagliato tra mezzi cortili con ballatoi, e una targa su un vecchio palazzo cadente che recita:

ALL’INSIGNE MAESTRO PANTALEON PEREZ PRADO

COMPOSITORE ED ESECUTORE DI MUSICHE CUBANE

CUBA 27-7-1926 MILANO 8-12-1983

Resto a bocca aperta, e provo ad immaginare gli ultimi anni del re del mambo in questo palazzo un po’ decrepito, nel grigiore della semiperiferia milanese di venti e trent’anni fa. Poi torno a casa e scopro che Pantaleón era il fratello bassista del ben più celebre Dámaso, che cinquant’anni fa gli fece addirittura causa per sostituzione di persona. Cose d’agosto…