altre destinazioni

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

categorie

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

Visual Complexity: Mapping Patterns of Information

4 aprile 2012

Visual Complexity: Mapping Patterns of Information, pubblicato di recente dalla Princeton Architectural Press, presenta esperienze diverse nel campo della visualizzazione delle informazioni, che l’autore Manuel Lima ha raccolto in questi anni grazie anche al lavoro svolto sull’omonimo blog.

A pagina 98, una rielaborazione delle visualizzazioni della blogosfera italiana che avevo preparato a suo tempo con i dati di Blogbabel, e presentato al BarCamp di Torino, aprono il capitolo 4 “Blogosphere”.

Habemus XML-RPC!

15 novembre 2007

1 commento

Stimolato da un nuovo progetto messo da poco in cantiere e di cui ancora non si può parlare, ho aggiunto a Luambo — il software che anima questo blog — il supporto per i client di blogging desktop (qui una lista abbastanza esaustiva).

Di questi tempi fa un po’ strano parlare di XML-RPC, sembra di tornare indietro di anni rispetto ai dibattiti ReST/SOAP (di cui XML-RPC è il progenitore), ma aspettando la diffusione di Atom Publishing Protocol le API di blogging più utilizzate sono ancora basate su questo protocollo. Il vantaggio è che ci sono librerie semplici e super collaudate, e quindi utilizzarlo costa poca fatica.

Questo post è pubblicato utilizzando BloGTK, che ormai è abandonware. Peccato che su Linux non ci siano client del livello di Ecto su Windows o OSX. Se state cercando un progetto da fare nel tempo libero, potrebbe essere un’idea…

Qix, versione 3.0

6 ottobre 2007

23 commenti

Qualcuno se ne sarà già accorto: ieri sera ho girato la chiavetta e abbandonato finalmente WordPress (+Lightpress) dopo 3 anni di onorato servizio. Il nuovo software che fa girare questo blog è scritto in Django,
ed è la versione monoblog di quella che — spero — diventerà una
piattaforma multiblog e multiutente stabile, facile da gestire e con
qualche funzionalità interessante, come scrivevo un po’ di tempo fa.

Mancano ancora parecchie cose, prime fra tutte il caching delle pagine pubbliche (ora sono tutte generate dinamicamente) e una console di amministrazione su misura, invece di quella standard di Django con qualche modifica che sto usando ora. Altre cose ci sono già (temi, plugin, trackback, weblogs ping, editor WYSYWIG, ecc.), e soprattutto l’applicazione è strutturata in maniera lineare, in modo da permettere a chi mastica un po’ Python di estenderla facilmente. Credo infatti (e lo sostengo da tempo) che sia ora che qualcuno sviluppi una piattaforma alternativa a WordPress e MovableType, con un’architettura più semplice e moderna che garantisca prestazioni decenti e una facile estendibilità da parte di sviluppatori, designer e utenti. Non so se sarà la mia, ma intanto ci provo.

Il nuovo software segue la tradizione ufficiosa delle applicazioni Django (e di Django stesso) che dà alle applicazioni il nome di un musicista famoso: Django (Reinhardt), (Duke) Ellington, (Luis Armstrong detto) Satchmo. Il nome che ho scelto è Luambo, in onore di François Luambo Makiadi detto Franco, forse il più grande musicista di rumba congolese — genere musicale che da un po’ di tempo accompagna le mie ore di coding.

Oltre al software ho cambiato anche layout: era tempo che volevo qualcosa di più semplice e leggibile, il vecchio layout a tre colonne (che pure ai tempi era abbastanza innovativo) va bene per un blog commerciale, ma mi stava sempre più stretto e insieme a WordPress finiva per togliermi la voglia di scrivere. Il nuovo layout è stato abbozzato da me e rivisto da Antonio Cavedoni, che è tra i pochi in Italia in grado di coniugare web design e tipografia.

Se avete commenti o curiosità, fatevi sentire nei commenti. E abbiate pazienza se salta fuori qualche bug, vedrò di sistemarlo più velocemente possibile.

Sarà la pioggia

3 maggio 2007

4 commenti

Sarà la pioggia, ma il mio post di ieri su come asciugare le calze bagnate in ufficio ha fatto 600 visite in 12 ore, quasi tutte da OKnotizie. Si vede che i siti tipo Digg cominciano a funzionare anche in Italia, bravo Antirez (e soci, se ci sono).

Come asciugare le calze dopo un temporale

2 maggio 2007

9 commenti

  1. togliersi le calze
  2. posizionarle vicino alla ventola del computer
  3. installare e lanciare stress
  4. andarsi a prendere un caffè (dopo essersi rimessi le scarpe)

Nuovi server per le classifiche

12 novembre 2006

3 commenti

Installando i nuovi serverQuelli che vedete a fianco sono i nuovi server per le classifiche dei blog, offerti dalla Mondadori da un generoso sponsor (non so ancora se vogliono essere citati, quindi per ora niente nomi). Sostituiranno a breve il vecchio e stanco Celerone, e dovrebbero consentirci di implementare le funzionalità che abbiamo in mente ormai da un po’.

Stamattina dovrei finire l’installazione, che incredibilmente sembra andare via liscia (tralasciando il lettore di CD che non andava per cui ho tirato giù dal letto Daniel), in settimana dovrebbero essere montati nel rack e collegati alla rete, in modo che posso poi trasferire tutti i servizi dal vecchio server. Se vi state chiedendo dove sono, il datacenter è questo, la foto è di una saletta riunioni dove sto installando.

Spigolature / 2

6 ottobre 2006

2 commenti

Audience e consensus. Daveblog riprende il tema Edelman/Technorati di cui avevo parlato nelle precedenti Spigolature, e anche se forse le parole non sono le stesse il significato sì. Niente link, ma forse sono io che sbaglio a pensare che Dave legga Qix.

A zonzo a Bratislava. Proseguono gli spassosi reportage di Gabriele, in Ungheria per l’Erasmus. Questa volta è il turno di Bratislava (lo so che non è in Ungheria), che apprendiamo essere una provincia virtuale del bel paese, chi l’avrebbe mai detto…

Google inizia a fare sul serio. Nuovo servizio di ping per Google Blog Search, ora speriamo che si decidano a mettere un link alla ricerca sui blog in prima pagina, di fianco a quelle per immagini e gruppi. Via GigaOM.

Vi piace il nuovo layout?

30 giugno 2006

13 commenti

nuovo layout Qix

Sono un po’ stufo del layout di Qix, che avevo fatto per un altro mio sito cira un anno fa. Mi piacerebbe qualcosa di più lineare, mantenendo le tre colonne che danno un’ottima flessibilità. Nei ritagli di tempo ho partorito un possibile layout, ma non sono un designer quindi ho bisogno di un vostro parere. Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti, se volete vedere il layout a dimensioni reali lo trovate su Flickr.