altre destinazioni

ultimi post

ultimi commenti

tag principali

categorie

archivi

powered by

  • WPFrontman + WP

friends

copyright

  • © 2004-2011
    Ludovico Magnocavallo
    tutti i diritti riservati

Astoria, il ReST di Microsoft

2 maggio 2007

1 commento

Codename “Astoria”: Data Services for the Web è il nome di un progetto in incubazione da qualche mese, che rappresenta il primo vero passo di Microsoft verso ReST: “if you could provide a dead-simple way of programming against a relational data store that resides on the internet, what should the programming model look like? Could it be simpler than SOAP-based data access programming?”

Allo stato attuale, Astoria è un add-on per SQL Server che si appoggia sull’ADO.NET Entity Framework. Potete scaricarlo dalla pagina del progetto o, cosa forse più interessante, provarlo live su uno dei quattro database messi a disposizione sui server di Microsoft, tra cui un subset di Encarta. Post originale e commenti qui, via bytesized.

Spigolature / 18

29 dicembre 2006

3 commenti

Opacità delle risorse. La pulizia periodica della Inbox fa riemergere un messaggio dove Roy Fielding, teorico del ReST e papà del protocollo HTTP/1.1, fa un po’ di chiarezza sull’opacità delle risorse: “[...] RESTful applications are, at all times,
encouraged to use human-meaningful, hierarchical identifiers in order
to maximize the serendipitous use of the information beyond what is
anticipated by the original application. [...]“
Utile per chi deve sviluppare delle API per dare accesso a un servizio web.

Scaricateli finchè potete. Sto parlando delle fantastiche compilation di Kalil Wilson, una vera e propria introduzione musicale ai principali generi della musica africana e caraibica, dall’highlife alla rumba passando per salsa, soukous e calipso. I miei preferiti? Golden Days Highlife (No. 9) e Ambiance à Congo (No. 1), appena pubblicato.

Scaricateli finchè potete / 2. Meno ecumenico ma non per questo meno interessante il blog di Steve Ntwiga Mugiri, che pubblica alcuni pezzi d’autore conditi da racconti e considerazioni personali. Tra i brani che ho avuto il tempo di ascoltare, la palma d’oro per ora va a Christina dei Maroon Commandos, Mrema di Remy Ongala e la Orchestre Super Matimila, e l’imperdibile Sina Makosa dei Les Wanyika. Qui tutti i post musicali di Steve, ricordatevi di lasciare un commento se la musica vi piace.

Scaricateli finchè potete / 3. Se la musica africana vi lascia un po’ freddini, provate a fare un salto su Breath of Life, dove Kalamu e Mtume ya Salaam prongono pezzi splendidi come I’ll Take You There degli Staple Singers e Simply Beautiful di Queen Latifah e Al Green.

Rest vs WS-*, aria fresca a caro prezzo

10 maggio 2006

ReST e Rails

20 aprile 2006

Dopo Don Box, è il turno di DHH: anche Ruby on Rails abbraccia finalmente ReST. Un plugin appena aggiunto alla codebase, e un interessante articolo su XML.com.

Che sia l’anno buono in cui, dopo le ubriacature a base di WS*, ReST viene condiviso dal grande pubblico e inizia a farsi strada nel mondo Enterprise?

Aggiornamento Sul wiki di microformats.org, un riepilogo delle soluzioni ReST per Rails.

Pulizie domenicali

26 marzo 2006

6 commenti

Ho poca voglia e poco tempo di scrivere in questi ultimi giorni, troppo occupato con lavoro, progetti vari (tra cui la prossima versione di LightPress) e Battlestar Galactica. Mi limito quindi a qualche segnalazione, un po’ per non sparire di nuovo un po’ per fare pulizia tra i post salvati su Rojo.

questo post continua, leggi il resto

ReST anno 1997

24 febbraio 2006